Fake News – L’unione fa la forza

Consorziarsi per combattere la diffusione delle notizie false sul Web. L’idea piace a molti, da Wikipedia a Facebook. Non mancano neppure università e organizzazioni senza scopo di lucro, appartenenti a diversi paesi in tutto il mondo.

Il consorzio si chiama News Integrity Initiative (ovvero “Iniziativa per l’Integrità delle Notizie”) e ha già raccolto 14 milioni di dollari di finanziamento.
La gestione è affidata alla Scuola di giornalismo della City University of New York. Gli obiettivi da raggiungere sono tanti, tra cui la promozione della ricerca,per contrastare il fenomeno delle bufale in Rete, e la realizzazione di campagne di
sensibilizzazione degli utenti sul tema, in modo che le persone imparino a riconoscere l’informazione di qualità. Tra i soci fondatori ci sono colossi come Facebook e Mozilla,mentre tra i partner oltre a Wikipedia citiamo anche l’Unesco, assieme a prestigiose scuole di giornalismo francesi, tedesche e danesi. La lotta alle bufale non sarà facile, ma questa iniziativa rappresenta un inizio promettente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *